Le biodiversità dello spirito

cammino-verso-la-bellezza

All’inizio del cammino quaresimale, fatto di preghiera più intensa, digiuno finalizzato alla carità verso i bisognosi e astinenza soprattutto dal peccato, vi proponiamo un interessante visione del nostro sentiero verso la santità attraverso le varie specie vegetali come elementi di meditazione. Il tutto è liberamente tratto dagli scritti di Rodolfo priore di Camaldoli (sec. XII).

“Tu dunque sarai CEDRO per nobiltà di sincerità e santità; ACACIA per puntura di correzione e di penitenza; MIRTO per discrezione di sobrietà e temperanza; OLIVO per gioia di pace e di misericordia; ABETE per altezza di meditazione e sapienza; OLMO per opera di sostegno e pazienza; BOSSO per modello di umiltà e perseveranza. Quando avrai posseduto questi alberi della vita spirituale, subito arriverai alla perfezione dell’AMORE.”

BUON CAMMINO A TUTTI!

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Pensieri per l'anima, Ricerca della Verità. Contrassegna il permalink.