Vangelo del 20/10/2020

ascolto

Con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese. (Lc 12, 35-38)

Gesù chiede ad ogni uomo di essere sempre pronto. Quando la morte viene deve trovarci preparati per affrontare il viaggio verso l’eternità. Le vesti strette ai fianchi sono di quanti stanno per affrontare un lungo viaggio. Le lampade accese significano che anche di notte si deve partire. La lampada accesa è la fede piena dell’olio della carità. Dinanzi al Signore bisogna presentarsi con la lampada accesa, non spenta, cioè con una vita ricca di opere buone, sante, perfette.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 19/10/2020

parola_2

E non si arricchisce presso Dio. (Lc 12, 13-21)

Vi è un solo modo per arricchire dinanzi a Dio: trasformare le ricchezze della terra in elemosina. L’elemosina per il Signore è la ?sua banca divina?. Chi versa in essa il suo denaro, non solo ricevere un interesse eterno, che è la vita divina che avrà in dono, in più il denaro dell’elemosina è sempre a disposizione di chi lo ha versato in quantità moltiplicata all’infinito.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 18/10/2020

Bibbia2

Rendete a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio. (Mt 22, 15-21)

Il principio, l’origine della verità di ogni uomo è che lui è stato fatto ad immagine e a somiglianza di Dio. Cesare però lo vuole a sua immagine e somiglianza. L’uomo si trova sotto due padroni. Cosa dare all’uno e cosa all’altro. Ad ognuno si deve dare ciò che è suo. Ma cosa è di Cesare e cosa è di Dio? Di Dio è la verità. Di Cesare è la falsità. A Cesare si dona la moneta. È sua. A Dio si dona la volontà. È sua.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 17/10/2020

pescatori di uomini

Il Figlio dell’uomo lo riconoscerà davanti agli angeli di Dio. (Lc 12, 8-12)

Ecco cosa dice Gesù: Lui fa un patto con noi. Noi lo riconosciamo oggi, nella storia, durante il corso della nostra vita come il solo unico nostro Salvatore, Redentore, Messia. Noi professiamo che nessun altro ha per noi Parole di vita eterna. Solo Lui è la Parola della vita e su questa sua Parola noi vogliamo gettare le reti della nostra umana esistenza. Noi scegliamo Lui come unico nostro Maestro, Guida, Luce, Via, sulla quale dirigere i nostri passi. Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 16/10/2020

preghiera

Anche i capelli del vostro capo sono tutti contati. (Lc 12, 1-7)

Il cristianesimo non è un vestito che si indossa a convenienza, per opportunità. Esso è cambiamento, mutazione, trasformazione della nostra natura, del nostro spirito, della nostra anima. Allora, all’inizio Dio ci ha fatto a sua immagine e somiglianza. Ci ha creati con la sua Parola onnipotente, ma non ci ha generati, non ci ha partecipato la sua divina natura. Noi e Lui siamo di due nature differenti. La sua è divina, la nostra è umana. La sua è eterna, la nostra è stata fatta. Con Gesù tutto cambia. Gesù ci fa suo corpo, sua vita. Ci dona la sua figliolanza. Ci rende partecipi della divina natura. Ci fa vera immagine, in Lui, di Dio. In Lui siamo generati da Dio, siamo fatti suoi veri figli di adozione.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 15/10/2020

Vangelo

Avete portato via la chiave della conoscenza. (Lc 11, 47-54)

La chiave della conoscenza è lo Spirito Santo che agisce nell’intimo di ogni cuore. I dottori della Legge hanno privato l’uomo dello Spirito Santo. Si sono costituiti essi unici maestri di verità, saggezza, conoscenza. Chi priva l’uomo dello Spirito Santo commette il più grande dei peccati, perché lo priva della luce che sempre deve illuminare i suoi passi. Dio assieme alla Legge dona sempre il suo Santo Spirito perché la Legge venga santamente compresa, rettamente vissuta. Legge e Spirito sono una cosa sola.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 14/10/2020

prey3

Queste invece erano le cose da fare, senza trascurare quelle. (Lc 11, 42-46)

Quando lo Spirito Santo non illumina la mente e non riscalda l’intelligenza, il pensiero dell’uomo si paralizza ed è allora che viene fuori ogni stortura, falsità, errore, modi errati di concepire il rapporto con Dio, con la sua Legge, con la sua Parola.  Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 13/10/2020

cropped-folle.png

Date in elemosina, ed ecco, per voi tutto sarà puro. (Lc 11, 37-41)

La cattiveria dei farisei giungeva anche ad annullare la Parola del Signore, i suoi Comandamenti, per poter accumulare ricchezza ingiusta. Erano veri furti commessi in nome del Signore. Purificando il cuore dall’avidità insaziabile, i farisei sarebbero divenuti giusti in un istante. Il Signore, posto al centro del loro cuore, avrebbe subito reso le loro mani liberali, piene di compassione, pronte ad ogni elargizione. Ogni disordine morale è il frutto di un disordine spirituale. Si ricomponga il disordine spirituale e all’istante anche il disordine morale è ricomposto. Si tolga ogni idolatria dal cuore e il vero Dio inizierà in pochi attimi a fare il vero uomo. Falso Dio, falso uomo!

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 12/10/2020

parola_2

Questa generazione è una generazione malvagia. (Lc 11, 29-32)

La generazione è malvagia perché non solo non accoglie l’offerta di grazia che il Padre dei cieli le sta facendo attraverso il suo Figlio Unigenito, essa cerca ogni mezzo, percorre ogni via al fine di mettere in difficoltà Gesù Signore in modo da screditarlo, dichiararlo non vero, accusarlo di falsità, addirittura condannarlo per bestemmia contro la Legge. Se avesse voluto credere, le sarebbe stata sufficiente la sola vista di Gesù.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 11/10/2020

andate

Tutti quelli che troverete, chiamateli alle nozze. (Mt 22, 1-14)

La veste nuziale è vestire Cristo, vestendo la sua fede, la sua carità, la sua speranza, la sua obbedienza, la sua mitezza, la sua umiltà, la sua croce, la sua morte. Senza vestire Cristo, anche se si accoglie l’invito non vi è posto per noi nella sala eterna del banchetto della gioia e della pace, della luce e del vero amore. Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento