SANTA MARIA DEGLI ANGELI ALLA PORZIUNCOLA – Perdono di Assisi

perdono d'Assisi

Vangelo  (Lc 1,26-33)  Hai trovato grazia presso Dio.

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te».
A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso avesse un tale saluto.
L’angelo le disse: « Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dell’Altissimo;

il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 09/08/2020

Gesù cammina sulle acque

Comandami di venire verso di te sulle acque. (Mt 14, 22-30)

La Chiesa, corpo di Cristo Gesù, è chiamata, come il suo Maestro a camminare sopra la storia per la sua redenzione e salvezza. Come il suo Maestro dovrà vivere pura, monda, libera da ogni peccato. Come il suo Maestro dovrà immergersi giorno dopo giorno nello Spirito Santo per divenire perfetta comunione in Lui con il Padre dei Cieli. Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 08/08/2020

fede

Se avrete fede, nulla vi sarà impossibile. (Mt 17/14-20)

Amare l’uomo così come esso è senza mai stancarsi, avendo però sempre nel cuore il fine vero della nostra missione, è il nostro quotidiano ministero. Possiamo, come Gesù, anche gridare la nostra verità, la verità della nostra missione, ma poi come Lui dobbiamo assumere oggi e sempre la croce del servizio per amare l’uomo secondo l’uomo, sapendo che solo attraverso questo ministero sarà possibile che gli altri si aprano alla vera fede, accolgano il vero servizio della salvezza.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 07/08/2020

Montagna cammino

Chi vuole salvare la propria vita.  (Mt 16, 24-28)

Ogni uomo è un cercatore di vita. La cerca però dove essa mai potrà essere trovata.  Tutto si inventa oggi per l’uomo, illudendolo che nelle sue invenzioni vi è la vera vita. Gesù lo afferma con divina chiarezza. Vi è un solo modo di avere la vita: porla interamente nella sua Parola. La si perde nella sua Parola, come il chicco di grano si perde nella terra, perché una nuova pianta venga fuori e produca molti frutti. Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 06/08/2020

Trasfigurazione

Il suo volto brillò come il sole. (Mt 17, 1-9)

Oggi Gesù mostra ai discepoli la sua verità. Lui è di origine divina. È persona celeste. Ciò che i discepoli vedono è un corpo nel quale vive tutta la potenza, l’onnipotenza di luce di verità, carità, giustizia, misericordia del Padre. Mosè ed Elia sono accanto a Gesù per attestare che tutto l’Antico Testamento è con Gesù. Continua a leggere

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 05/08/2020

preghiera

Donna, grande è la tua fede! (Mt 15, 21-28)

Gesù loda la fede della donna cananea. Non è solamente una fede fondata sulla Parola, sulla verità di Cristo, è anche una fede capace di argomentare, dedurre, trovare un motivo, una ragione per la quale Gesù non solo può farle il miracolo, deve farglielo per giustizia. Un padrone che lasciasse morire di fame i suoi cani, di certo non sarebbe giusto. Il cane compie un lavoro e per ogni sua opera acquisisce il diritto ad essere nutrito. La donna ha fatto un’altissima professione di fede, per questa fede va esaudita.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 04/08/2020

seme che germoglia e cresce

Ogni pianta, che non è stata piantata dal Padre mio celeste, verrà sradicata. (Mt 15, 1-2 . 10-14)

Chi vuole essere pianta di Dio deve lasciarsi piantare nel giardino del Vangelo di Cristo Signore. Il Vangelo è il solo campo del quale il Signore si prende cura. Piantati nel Vangelo per lo Spirito Santo che è nella Parola degli Apostoli, per il battesimo diveniamo corpo di Cristo, siamo piantati nel Figlio Suo Unigenito, che a sua volta è piantato dall’eternità nel seno del Padre.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 03/08/2020

ascolto

Uomo di poca fede, perché hai dubitato? (Mt 14, 22-36)

Nulla in questa notte è accaduto invano. La fede dei discepoli diviene più forte. Essi credono che Gesù è veramente il Figlio di Dio, cioè il suo Messia. Gesù non è come Mosè. È più grande di lui. Non è come i profeti. È più grande di essi. Ora più grande dei profeti e di Mosè vi è una sola Persona: Il Cristo di Dio, il suo Messia. Dai segni alla fede nella Persona. Dalla fede nella Persona, alla fede nella Parola.  Tutto inizia dalla Parola e tutto si deve concludere nella Parola. La fede nella Parola diviene segno di verità per il mondo.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 02/08/2020

pane vivo

Non occorre che vadano; voi stessi date loro da mangiare. (Mt 14, 13-21)

Tutto il mondo è un deserto spirituale, senza alcuna vita divina nel cuore degli uomini. Tutte le folle vivono all’ombra della morte, esposte alle tenebre perenni. La vita vera, divina è nel Corpo e Sangue di Gesù. Il Corpo e il Sangue di Gesù devono essere “fatti” dal Sacerdote. Se lui non li fa’, il mondo rimane senza vero pane. Anche se ha ricevuto la vita divina, è incapace di conservarsi in essa.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento

Vangelo del 01/08/2020

Vangelo

Ebbe paura della folla perché lo considerava un profeta. (Mt 14, 1-12)

Ogni peccato che entra nel nostro corpo ci destabilizza, ci disorienta, ci impoverisce di sapienza e di verità, ci arricchisce di stoltezza, empietà, insipienza, cattiveria, malvagità. Erode è travolto dal suo peccato, dalla sua concupiscienza, dalla sua lussuria, dalla sua immoralità. Dinanzi ai commensali fa un giuramento stolto ed insipiente.  Di questa sua insipienza ne approfitta Erodìade per raggiungere il suo unico scopo: eliminare per sempre dalla sua vita Giovanni il Battista, colui che le ricordava sempre la sua immoralità. Si possono uccidere i veri profeti del Dio vivente, mai però si potrà soffocare la coscienza.

Pubblicato in Generale, Pensieri per l'anima | Lascia un commento