Vangelo del 02/04/2021

grande_madre_lacrime

Ecco tua madre! (Gv 18,1-19,42)

Perché la Chiesa possa camminare nella storia, lo Spirito Santo, colloca la Madre di Gesù. Come Gesù è stato concepito, dato alla luce, aiutato a crescere, sostenuto dalla madre fino all’ultimo istante del suo olocausto, così deve essere per la Chiesa. Essa sempre deve essere concepita, data alla luce, nutrita, sostenuta fino all’ultimo istante di vita sulla terra dalla Madre di Gesù. O la Chiesa prende Maria nella sua casa, come sua vera Madre, o essa neanche vedrà la luce, perché neanche sarà concepita.
È Maria la Madre vivente della Chiesa. È Lei che deve generare a Dio tutti i suoi figli. È Maria che deve nutrirli. È lei che li deve accompagnare fin sul luogo del loro sacrificio, olocausto, offerta al Padre. È Lei che deve accogliere la loro anima e presentarla a Cristo Gesù, perché la offra al Padre. Tutto deve essere operato da Lei. Quel cristiano che cammina senza Maria, è un cristiano morto, spento, senza luce. Gli manca colei che sempre dovrà alimentare la sua luce e la sua vita.

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Pensieri per l'anima. Contrassegna il permalink.