Vangelo del 07/02/2021

gesu prega

Si ritirò in un luogo deserto, e là pregava. (Mc 1, 29-39)

Gesù nella preghiera, in luogo deserto, entra in comunione con la volontà del Padre. Questi gli rivela cosa deve fare. Gli comunica che deve recarsi altrove. Deve raggiungere i villaggi vicini, perché anche là lui predichi. Pietro trova in casa un luogo deserto, solitario, la terrazza, si mette in comunione con il Padre. Questi gli rivela che è giunto il momento di dichiarare puri tutti gli animali finora pensati e ritenuti impuri. Dio non comunica con l’uomo se non nella preghiera, fatta però non nel chiasso e nel frastuono , ma nel silenzio, nel ritiro, nella solitudine, nel segreto, quando nessuno vede e nessuno ascolta. Il Padre non vuole frastuono, chiasso, interferenze di altre voci. Lui e l’anima, Lui e il cuore, Lui e la mente, da soli, nel silenzio.
Urge non insegnare a pregare, ma dare esempi di vera preghiera. Gesù è Maestro con l’esempio prima e poi con la parola. Pietro vede, apprende, si ricorda, vive.

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Pensieri per l'anima. Contrassegna il permalink.