5 Giugno

sacro cuore.2

 

Il tabernacolo antico era il luogo dove il Signo­re veniva adorato: era il santuario nel quale Dio abitava come un re in mezzo al suo popolo. Ora la Divina Sapienza si fabbricò una casa, come il tabernacolo antico, quando venne al mondo il Salvatore dell’umanità: questa casa fu un cuore vivo e vero, un cuore plasmato con il sangue immacolato d’una Vergine e vivifica­to dalla divinità: il Cuore Sacratissimo di Gesù. Così l’Altissimo ha preso dimora nel Cuore adorato di Gesù e ne ha fatto il trono della San­tissima Trinità. Il nostro rifugio è lì. Accostiamoci con fiducia e riverenza a quel Cuore divinamente regale. La nostra speranza è fondata in questo San­tuario vivo e vero. Rompiamo quindi i lacci, che sono i peccati ed i difetti, che ci legano al­le creature e voliamo al nostro divino asilo, nel Santuario del Sacro Cuore!

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Pensieri per l'anima. Contrassegna il permalink.