Vangelo del 11/02/2021

fede

Non è bene prendere il pane dei figli e gettarlo ai cagnolini. (Mc 7, 24-30)

Il sacerdote e il levita sono chiusi ermeticamente nel loro ministero. Sorge una urgente necessità. Si è obbligati a sospendere momentaneamente la legge che regola la loro vita. Sempre dinanzi ad un bene immediato e non procrastinabile ci si deve mettere a disposizione di quel bene. Sono queste le briciole che sempre cadono dalla mensa del nostro ministero personale e sempre devono cadere. Ogni imprigionamento è peccato contro la carità. Per volontà Gesù non deve cercare gli ammalati, ma se l’ammalato è dinanzi ai suoi occhi, se la persona gli chiede la grazia, può sempre esaudire la richiesta. Rifiutarsi sarebbe peccare contro la carità. Gesù è la carità di Dio nel mondo.

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Pensieri per l'anima. Contrassegna il permalink.