Restarti accanto

anagnwstes---ey8anasia-2-thumb-large

Oggi Signore voglio restarti accanto, penso a chi è sereno e a chi è nel pianto. Quest’ anno, sono molti a farti compagnia, da chi ha salute a chi è nell’agonia. Hai accettato in tutto, dell’uomo la sorte, prendendoci per mano in vita e in morte, attraversiamo con te, questa situazione credendo con fiducia alla tua resurrezione. Chi non ha fede e guarda la croce, pensa non ha senso una cosa atroce. Ma per chi vede il mistero del tuo amore, va oltre l’apparenza non si ferma al dolore. Intravede la luce da cui siam creati, e scopre che, come Cristo nessuno ci ha chiamati. Quanto vale un uomo per chi l’ha creato, se questo è il prezzo che per lui ha pagato. Si era persa nel male la sua creatura e Dio l’ha ripresa amandola senza misura. Se oggi ci guarda sofferente Gesù è per dirci restate, con ME non perdetevi più. Non rinfaccia il male arrecato, ma ci ricorda quanto ci ha amato. Chi si sente amato così da Gesù vorrebbe ricambiarlo ogni ora di più.

Suor Francesca Bordoni

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Pensieri per l'anima. Contrassegna il permalink.