Vangelo del 27/11/2020

fedeltà

Sappiate che il Regno di Dio è vicino. (Lc 21, 29-33)

Dopo ogni distruzione, il tempio di Gerusalemme è stato sempre ricostruito per ordine del Signore. Perché oggi il Signore non ordina più che esso venga rialzato dalle macerie? Perché Tempio di Dio è Cristo Gesù. Lui è stato distrutto, ma si è rialzato dopo tre giorni. Oggi vive nella gloria del Padre, rivestito nel suo corpo della stessa gloria divina. Se Lui è il Regno e il Tempio di Dio, se il Padre lo ha costituito Mediatore e Redentore, in nessun altro c’è salvezza e nessun altro è suo regno. Si accoglie Cristo, verità e grazia, parola e via, si diviene regno di Dio, si vive in esso e per esso, si raggiunge la salvezza eterna.

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Pensieri per l'anima. Contrassegna il permalink.