Mercoledì della XVIII settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)

VANGELO   (Mt 15,21-28) Donna, grande è la tua fede!
donna cananeaIn quel tempo, Gesù si ritirò verso la zona di Tiro e di Sidòne. Ed ecco  una donna Cananea, che veniva da quella regione, si mise a gridare:  «Pietà di me, Signore, figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata  da un demonio». Ma egli non le rivolse neppure una parola. Allora i suoi discepoli gli si avvicinarono e lo implorarono:  «Esaudiscila, perché ci viene dietro gridando!». Egli rispose: «Non sono  stato mandato se non alle pecore perdute della casa d’Israele». Ma quella si avvicinò e si prostrò dinanzi a lui, dicendo: «Signore,  aiutami!». Ed egli rispose: «Non è bene prendere il pane dei figli e  gettarlo ai cagnolini». «È vero, Signore, – disse la donna – eppure i  cagnolini mangiano le briciole che cadono dalla tavola dei loro  padroni». Allora Gesù le replicò: «Donna, grande è la tua fede! Avvenga per te come desideri». E da quell’istante sua figlia fu guarita.

Commento

Suscitare la fede. Suscitare la vera fede. Anche in chi non fa parte della cerchia di Gesù.
Anzi, in questi, la fede diventa più sincera e vera. L’atteggiamento di fede della donna cananea ci fa recuperare lo stile. Lo stile con il quale accostarci a Gesù, non con le pretese e i diritti. Ma con l’umiltà. Con questo atteggiamento ecco che tutto può essere ottenuto e dato. La donna cananea offre a noi lo stile della vera fede, di quello che deve essere l’atteggiamento basilare per incontrare da vicino e con efficacia Gesù.
Gesù e la donna cananea non sono legati da alcun interesse e da alcuna tradizione preconfezionata. Proprio per questo l’incontro tra loro non rappresenta solo l’incontro tra il credente e Dio, ma il rapporto tra Gesù e ogni uomo di buona volontà.
La donna cananea non ha alcun supporto che le possa dare valore alla richiesta fatta, se non un’immagine umile: quella dei cagnolini.
Così, ci fa ricordare che le nostre richieste devono sorgere dal basso.
Ogni briciola che cade, raccolta in nome di Dio è grazia.

Questa voce è stata pubblicata in Generale. Contrassegna il permalink.