Giovedì della XXVII settimana del Tempo Ordinario (Anno dispari)

VANGELO   (Lc 11,5-13) Chiedete e vi sarà dato.
dareIn quel tempo, Gesù disse ai discepoli: «Se uno di voi ha un amico e a mezzanotte va da lui a dirgli: “Amico,  prestami tre pani, perché è giunto da me un amico da un viaggio e non ho  nulla da offrirgli”, e se quello dall’interno gli risponde: “Non  m’importunare, la porta è già chiusa, io e i miei bambini siamo a letto,  non posso alzarmi per darti i pani”, vi dico che, anche se non si  alzerà a darglieli perché è suo amico, almeno per la sua invadenza si  alzerà a dargliene quanti gliene occorrono. Ebbene, io vi dico: chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete,  bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve e chi cerca  trova e a chi bussa sarà aperto. Quale padre tra voi, se il figlio gli chiede un pesce, gli darà una  serpe al posto del pesce? O se gli chiede un uovo, gli darà uno  scorpione? Se voi dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai  vostri figli, quanto più il Padre vostro del cielo darà lo Spirito Santo  a quelli che glielo chiedono!».

Commento

Gesù conosce i dubbi che i discepoli hanno sull’efficacia della preghiera. E vuole chiarirli subito, tanto essa è importante per i credenti. Narra due parabole. La prima è quella dell’amico importuno. Gesù sembra voler spingere i discepoli ad essere anch’essi “importuni” con il Padre nella preghiera. È necessario perseverare nel domandare: “chiedete e vi sarà dato”, dice ai discepoli, appunto come accade nella parabola. La preghiera insistente costringe Dio “ad alzarsi” e ad esaudire la nostra richiesta. E Dio, continua Gesù con la seconda parabola, non solo risponderà, ma darà sempre cose buone ai figli. Egli ascolta sempre coloro che si rivolgono a lui con fiducia. Davvero la preghiera ha una forza incredibile, riesce anche a “piegare” Dio verso di noi. Il problema è che spesso non siamo perseveranti nella preghiera, soprattutto nella preghiera comune, e non poche volte la nostra fiducia è davvero limitata. Lasciamoci toccare il cuore da questa pagina evangelica e scopriremo la forza e l’efficacia della preghiera.      

Questa voce è stata pubblicata in Generale. Contrassegna il permalink.