Approfittando di tutte le occasioni presenti

Ci sono anime che progettano di rendere grandi servizi a nostro Signore con azioni eminenti e sofferenze straordinarie, ma azioni e sofferenze cui al presente non è data fioreopportunità e a cui forse non sarà mai data; e con questo pensano di aver dato un grande segno d’amore: ma in ciò sbagliano molto spesso, come risulta evidente dal fatto che, per abbracciare grandi croci future, rifuggono con cura dal carico delle presenti, che sono più piccole. Le grandi azioni non si trovano sempre sul nostro cammino, ma noi siamo in grado, in ogni momento, di compierne delle piccole molto bene, ossia, con grande amore. Guarda, ti prego, quel santo che dà un bicchier d’acqua per amor di Dio al povero pellegrino assetato: fa poco, almeno sembra; ma l’intenzione, la dolcezza, l’amore di cui anima la sua azione è così eccellente che muta quella semplice acqua in acqua di vita e di vita eterna. Senza dubbio, negli umili e piccoli esercizi di devozione, la carità non soltanto si pratica con maggiore frequenza, ma ordinariamente anche con più umiltà e, di conseguenza, più utilmente e più santamente. La sopportazione delle azioni e dei modi di fare rustici e poco civili del prossimo, le vittorie sui nostri umori e passioni, la rinuncia alle nostre piccole inclinazioni, lo sforzo contro le nostre avversioni e ripugnanze, la sincera e dolce ammissione delle nostre imperfezioni, la sofferenza continua che affrontiamo per mantenere la nostra anima in linea costante: Teotimo, tutto ciò è fruttuoso per le nostre anime, purché sia assistito dalla celeste dilezione.

San Francesco di Sales

Questa voce è stata pubblicata in Ricerca della Verità. Contrassegna il permalink.