Feria propria del 18 Dicembre

VANGELO   (Mt 1,18-24) Gesù nascerà da Maria, sposa di Giuseppe, figlio di Davide.
gioiaCosì fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di  Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per  opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e  non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno  un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non  temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è  generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio  e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi  peccati». Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa «Dio con noi». Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa.

Commento
Adonai, pastore della casa di Israele, autore della Torà, vieni a salvarci per mezzo della tua forza!
Nella Bibbia le genealogie sono numerose. In particolare quella  riguardante Cristo può sembrare monotona. Eppure è sublime. Ci aiuta a  capire che il Messia è ben radicato in una stirpe di uomini (santi e  peccatori).
Nella genealogia di Matteo, di cui oggi abbiamo letto l’ultimo  paragrafo, Cristo figura all’inizio e alla fine, quasi a significare che  egli abbraccia l’intera umanità.
Gesù, il cui nome significa “Dio salva”, è davvero discendente di Davide, figlio di Maria e Figlio di Dio.
La profezia di Isaia si realizza. Il salvatore è anche “ Dio con noi ”. Colui per mezzo del quale l’Eterno si avvicina a noi.

Questa voce è stata pubblicata in Generale. Contrassegna il permalink.