Archivi categoria: Scritti francescani

Terza lettera di Chiara ad Agnese di Boemia

(1) Alla signora per lei reverendissima nel Cristo e alla sorella da amare prima di tutte le mortali, Agnese, sorella dell’illustre re di Boemia, ma ora sorella e sposa del sommo Re dei cieli, (2) Chiara, umilissima e indegna ancella … Continua a leggere

Pubblicato in Scritti francescani | Lascia un commento

CHE I FRATI DI NIENTE SI APPROPRINO,

I frati non si approprino di nulla, né casa, né luogo, né alcuna altra cosa.  E come pellegrini e fore­stieri in questo mondo, servendo al Signore in pover­tà ed umiltà, vadano per l’elemosina con fiducia.  Né devono vergognarsi, perché il … Continua a leggere

Pubblicato in Scritti francescani | Lascia un commento

Perfetta letizia

Venendo una volta santo Francesco da Perugia a Santa Maria degli Angioli con frate Lione a tempo di verno, e ’l freddo grandissimo fortemente il crucciava, chiamò frate Lione il quale andava innanzi, e disse così: «Frate Lione, avvegnadioché li … Continua a leggere

Pubblicato in Scritti francescani | Lascia un commento

San Francesco e il lupo

Del santissimo miracolo che fece santo Francesco, quando convertì il ferocissirno lupo d’Agobbio. Al tempo che santo Francesco dimorava nella città di Agobbio nel contado di Agobbio appari un lupo grandissimo, terribile e feroce, il quale non solamente divorava gli … Continua a leggere

Pubblicato in Scritti francescani | Lascia un commento